PARTE IL PROGETTO “UN PONTE CON L’EUROPA”
Si comunica che con Deliberazione di Giunta Comunale n. 5 del 13 gennaio scorso, abbiamo presentato un progetto all’Ufficio Presidenza del Consiglio Regionale del Lazio nell’ambito dell’avviso pubblico – giusta Deliberazione Regionale n. 161/2020 – a sostegno di iniziative per la promozione delle politiche europee, della cittadinanza e dell’integrazione europea.
Il progetto, finanziato con Deliberazione n. 16 del 24/02/2021, è rivolto agli alunni della terza media della Scuola Secondaria di I° grado di Vallerotonda ed è finalizzato a sostenere iniziative per la promozione e dell’integrazione delle politiche europee.
Esso intende portare alla luce due aspetti fondamentali: da una parte le memorie dei nostri emigrati in Europa la cui percentuale risulta essere altissima rispetto alla densità abitativa, e dall’altra le enormi potenzialità che oggi l’Europa unita offre.
Spunti di riflessione sulle difficoltà di chi nel secolo scorso ha lasciato il proprio borgo montano dirigendosi in luoghi totalmente estranei alla propria quotidianità, quali la lingua, l’inserimento a lavoro e l’integrazione sociale.
Dal prossimo 15 aprile i nostri ragazzi della scuola media saranno impegnati in diverse attività:
1. Webinar sul tema del sentimento europeista e di quanto siano importanti le proprie radici anche quando ci si allontana da casa.
Grazie alla collaborazione del Presidente Guido Vacca dell’Associazione Italiani nel Mondo (A.I.M.), gli studenti apriranno una finestra con alcune delle più importanti città europee, tra le quali Londra e Atene.
Interverranno il Dott. De Luca – Direttore della Scuola Dante Alighieri di Atene, il Dott. Baglini – Editore di Radio Londra, la Dott.ssa Giacobbe – Direttrice della rivista “Vivi Tenerife” e la Dott.ssa Di Vetta docente di letteratura inglese da Washington DC, per offrire agli studenti spunti di riflessione sulle diverse dinamiche legate all’inserimento degli italiani nelle rispettive città metropolitane e sui processi di apprendimento linguistico.
2. Corso di lingua inglese, per un totale di 30 ore, che i nostri ragazzi seguiranno in modalità DAD (didattica a distanza), quindi nel pieno rispetto delle normative anticovid, ma senza perdere il contatto con le novità e la cultura, obiettivo principale del progetto “Un Ponte con l’Europa”.
Alla fine del corso ai ragazzi verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
Un’esperienza arricchente dal punto di vista della cultura europeista, di integrazione fra i popoli e di promozione dello studio delle lingue straniere.
Il Sindaco
Giovanni Di Meo

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici e di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi